Prepariamoci per l’estate: Liposcultura con tecnica tumescente multiplanare

Liposcultura con tecnica tumescente multiplanare

Prepariamoci per l’estate: Liposcultura con tecnica tumescente multiplanare

Sta iniziando la bella stagione e alcuni di noi già stanno pensando all’estate. Il nostro corpo però presenta i segni di (un’altro) inverno e nonostante le varie diete non appare più bello come prima. La liposcultura con tecnica tumescente multiplanare può venirci in aiuto per rimetterci in forma prima della bella stagione.

 

 

Che cosa è la Liposcultura con tecnica tumescente multiplanare e perché è chiamata così?

La liposcultura è anzitutto mini-invasiva: grazie soprattutto alla moderna strumentazione, molto più sottile per effettuare minime correzioni anche in aree anatomiche particolarmente delicate (volto, collo, ecc). La parola tumescente indica invece il fatto che l’intervento viene preceduto dall’infiltrazione di soluzione fisiologica e anestetici locali, in modo da creare un cuscinetto liquido  che  protegge la pelle dall’insorgenza di ematomi (lividi)

La parola multiplanare è per indicare che si agisce per strati dal più profondo al più superficiale, dei vari accumuli adiposi, in modo da modellare le forme del corpo. In più, il successo di questa tecnica, è legato alla capacità di retrazione della pelle successivamente all’intervento.

Con la liposcultura è possibile sfruttare al massimo il fenomeno della retrazione rimodellando alla perfezione il copro del paziente.

Infine, la liposcultura è scultura: importantissimo, in questo caso, l’esperienza del chirurgo nel saper rimodellare il corpo del paziente rispettando aree anatomiche, rapporti e proporzioni.

 

Per meglio capire la liposcultura con tecnica tumescente multiplanare il tutto ecco un caso clinico

La paziente qui rappresentata è una donna di 27 anni che presenta uno stato di relativo sovrappeso ma soprattutto una distribuzione del grasso corporeo complessivamente disarmonica: sono presenti accumuli in regione lombare (giro-vita), addominale, esterno cosce (trocanteriche), interno cosce, interno ginocchia.

In queste condizioni sono certamente possibili diminuzioni di peso ma non sarà possibile modellare la figura. Nella fotografia post-operatoria è possibile apprezzare il risultato dopo una liposcultura delle aree descritte che ha portato ad un assottigliamento e migliore definizione del giro vita con allungamento relativo della linea della schiena migliore definizione dei glutei, “allungamento” delle cosce per assottigliamento dei comparti adiposi eccessivamente rappresentati.

 

 

L’intervento è stato eseguito in anestesia loco-regionale associato a sedazione, la tecnica utilizzata è la “Liposcultura con tecnica tumescente multiplanare”, una delle più efficaci e razionali che rispetta particolarmente la pelle con scarsa formazione di lividi o ematomi.

Il rientro al lavoro è infatti già possibile dopo due o tre giorni di relativo riposo.

 

Avete qualche dubbio o domanda?

 

Per ogni ulteriore informazione potete contattare, senza impegno,  il Dott. Lucchesi utilizzando il form sottostante