Trapianto di Capelli

TRAPIANTO DI CAPELLI FUE

Il trapianto follicolare mono-bulbare FUE, più recente rispetto al FUSS, viene eseguito estraendo ogni unità follicolare (cioè ogni bulbo pilifero) singolarmente, con uno speciale micro-bisturi elettrico circolare da 0,8 a 1,2 mm di diametro.

La tecnica di prelievo è certamente molto meno traumatica rispetto a quella utilizzata nella FUSS e rappresenta il vero punto di differenza tra le due.

SVANTAGGI
l’intervento, piuttosto lungo e indaginoso, consente il prelievo di soli 500-1000 bulbi a sessione, a seconda dell’abilità del chirurgo.
Questo significa che per ottenere lo stesso risultato quantitativo della tecnica FUSS sono indispensabili diverse sedute.
Ricordiamo che è però necessario radere a zero l’area donatrice: non tutti sono disposti ad accettarlo.
Durante il prelievo l’abilità del chirurgo è di vitale importanza per calcolare precisamente l’inclinazione del capello nel cuoio capelluto, perché non si danneggi l’unità follicolare: si calcola infatti che, mediamente, dal 20 al 30% degli innesti venga comunque leso durante questa fase.
In ultimo, con questa tecnica viene variabilmente ridotta la densità dell’area donatrice: si crea cioè un vero e proprio diradamento.
Il Trapianto FUE è pertanto sconsigliato ai pazienti con aree troppo ampie da rinfoltire perché sarebbero necessarie così tante sedute da rendere l’intervento estremamente costoso e poco competitivo rispetto ad una tecnica più tradizionale.