News

15-09-2015
Riparazione lobo auricolare

I lobi delle orecchie possono essere soggetti a lesioni e traumi: la chirurgia estetica li può riparare
La schisi del lobo auricolare, cioè la divisione a metà, è un fenomeno che riguarda chi indossa orecchini ed è dovuto o ad un trauma accidentale o a reazioni allergiche: un intervento di plastica del lobo auricolare è la soluzione più semplice per risolvere il problema.

La plastica del lobo auricolare, un intervento che si esegue in semplice anestesia locale, prevede l’uso di fili di sutura molto sottili allo scopo di rendere le cicatrici pressochè invisibili.

Nel decorso post operatorio il paziente dovrò avere cura di indossare, per un paio di giorni, un cerotto nella zona interessata ma non sarà necessario rimuovere i punti poichè si riassorbono autonomamente, senza lasciare traccia.


La ridotta invasività dell’intervento fa si che si possa rientra al lavoro subito; dopo 30 giorni è possibile rifare nuovamente il buco e cominciare a reindossare orecchini, partendo da quelli più piccoli.
Le infezioni, che teoricamente si possono presentare successivamente a qualunque tipo di intervento chirurgico, sono da considerare eventi eccezionali e nell’ipotesi remota si presentino possono essere affrontate con semplici medicazioni locale.

Il costo dell’intervento di plastica del lobo varia  dagli 800 ai 1400 euro a seconda che sia mono- o bi-laterale, ma è comunque necessaria una prima visita dal chirurgo plastico per una quantificazione più precisa dei costi.