News

protesi seno 19-09-2015
Protesi Silimed: perchè noi non le abbiamo mai utilizzate
Ritiro dal mercato a scopo precauzionale degli articoli prodotti dell’azienda produttrice di protesi mammarie.

La nota azienda brasiliana produttrice di protesi mammarie di silicone Silimed è dal 18 settembre 2015 al centro dell’attenzione mondiale per un problema tecnico evidenziato dagli Organi di Controllo preposti: la presenza di particelle non previste sulla superficie esterna.

Questo fatto ha determinato il ritiro momentaneo dei prodotti a scopo precauzionale dal mercato europeo, e quindi anche da quello italiano, in attesa di un approfondimento Silimed è una delle tante aziende produttrici di presidi medico chirurgici di silicone e chiariamo subito che per le donne in cui sono state impiantate tali protesi non vi sarebbe comunque alcun rischio reale e non dovranno con tutta probabilità subire alcun intervento di rimozione.

Al di là della fondatezza delle problematiche riscontrate, noi, per una scelta etica e professionale decisa ormai tanti anni fà abbiamo scelto di utilizzare sempre e solo i materiali, gli strumenti, le strutture cliniche migliori in assoluto disponibili sul mercato anche accettando, certamente, costi maggiori o molto maggiori, ma abbiamo sempre ritenuto che sulla qualità non si debba cercare alcun risparmio.

Per queste ragioni abbiamo sempre scelto protesi mammarie "top di gamma" prodotte dall’azienda Allergan, indiscussa leader del settore, fra le prime a garantire "a vita" i propri prodotti.

Questo episodio deve piuttosto servire come spunto di riflessione per coloro che decidano di sottoporsi a trattamenti di chirurgia o medicina estetica: rinunciare alla qualità, anche scegliendo professionisti che non abbiano compiuto un percorso di studi ufficiale e riconosciuto, utilizzando prodotti scadenti o scegliendo strutture cliniche non idonee, comporta sempre dei rischi per la salute.