Plastica Lobo Auricolare

Soprattutto nelle donne, l’utilizzo di orecchini, è responsabile dell'usura del lobo auricolare che con il tempo tende a provocarne la schisi, cioè la divisione a metà.

La causa può essere traumatica, cioè conseguente ad uno strappo accidentale o di tipo allergico (a una o più componenti metalliche: nichel, rame, ecc) e più raramente il lobo bifido può essere congenito (ossia presente dalla nascita).

In ogni caso il problema può essere facilmente risolto con un piccolo intervento di plastica del lobo auricolare.

IN CHE COSA CONSISTE L'INTERVENTO?

L’intervento consiste nella plastica, cioè nella ricostruzione del lobo auricolare: le due metà vengono preparate e accuratamente affrontate con sottilissimi fili di sutura.
Le cicatrici sono già da subito quasi invisibili e tendono ad attenuarsi ulteriormente con il tempo.

CHE ANESTESIA VIENE UTILIZZATA? E' DOLOROSO?

L'intervento chirurgico, che si esegue in anestesia locale, è completamente indolore.

QUALI PRECAUZIONI BISOGNA SEGUIRE NEL DECORSO POST OPERATORIO?

Al termine dell’intervento verrà posto un semplice cerottino che dovrà essere tenuto per due giorni.
I punti di sutura vengono riassorbiti spontaneamente e non vi quindi necessità di rimuoverli.

Si può fare ritorno immediatamente alle abituali attività lavorative. 

Entro 30 giorni è possibile rimettere gli orecchini: il decorso post operatorio non presenta particolari disagi per la paziente.

L'infezione è un evento eccezionale che viene affrontato e risolto con opportuna terapia antibiotica.

COSTI DELL'INTERVENTO
Il costo dell'intervento di ricostruzione del padiglione auricolare varia da 800€ (loboplastica monolaterale) a 1400 € (loboplastica bilaterale).

SCHEMA RIASSUNTIVO
  • Durata trattamento 15 minuti
  • Anestesia locale
  • Controlli post operatori sette giorni dopo l'intervento
  • Costi da 800 a 1400 €
  • Ritorno alle normali attività immediata

FOTO CASI PRIMA E DOPO