Foto casi Prima e Dopo


In queste immagini si può apprezzare il caso di un paziente uomo di 30 anni con un importante gibbo osteo-cartilagineo, cioè formato sia dalla parte ossea che da quella della punta, cartilaginea.

Ricordiamo che specie nei maschi obiettivo dell’intervento è quello non solo di correggere i “difetti” estetici in quanto tali, ma di conservare le caratteristiche originarie per non stravolgere l’espressione del viso.

Nelle immagini post-operatorie si può vedere il risultato dopo rinoplastica completa con tecnica “chiusa” e osteotomie laterali (cioè mobilizzazione delle ossa del naso.

La punta è stata solo leggermente affinata ed è rimasta invariato l’angolo tra la base del naso ed il labbro, giudicato già sufficientemente aperto. La forma ottenuta non ha nulla di artificioso e innaturale.
Prima
Rinoplastica per rimuovere gibbo osteo-cartilagineo
Dopo
Rinoplastica per rimuovere gibbo osteo-cartilagineo