Foto casi Prima e Dopo

In questa giovane donna di 35 anni sono immediatamente evidenti la buona e solida corporatura, comunque femminile ed armonica e una marcata ipoplasia di entrambe le mammelle che appaiono in un certo modo sottovalutate rispetto al corpo.

La forma delle mammelle appare comunque ben conservata, con le areole distinguibili ben al di sopra dei solchi sotto-mammari e la ghiandola mammaria ampia e regolarmente distribuita in tutti i quadranti. Le areole sono simmetriche e di forma regolare. In casi come questo il semplice aumento di volume senza altri interventi correttivi porterà ad una immediato miglioramento dell’aspetto estetico del seno.

La tecnica utilizzata è stata quella sotto-muscolare dual-plane, per via peri-areolare. Questa tecnica consente tra gli altri vantaggi, di controllare efficacemente il polo superiore delle protesi (morbide e cedevoli) grazie al semplice tono muscolare del muscolo gran pettorale.

Da notarsi il pieno riempimento dei quadranti inferiori, il logico abbassamento dei solchi sotto-mammari, la regolarità del decoltè che non presenta il temuto” gradino” e il temutissimo “effetto palla” dovuto essenzialmente a posizionamenti troppo superficiali.
Dopo
Mastoplastica additiva con accesso periareolare
Dopo
Mastoplastica additiva con accesso periareolare
Prima
Mastoplastica additiva con accesso periareolare
Dopo
Mastoplastica additiva con accesso periareolare