Foto casi Prima e Dopo


Questa paziente è una giovane donna di 37 anni che, dopo due gravidanze ed altrettanti allattamenti, presenta uno svuotamento ed una ptosi, vale a dire una “caduta” dei seni piuttosto evidente.

La posizione delle areole e dei capezzoli è ben al di sotto del solco mammario e, di fatto sono visibili solo i quadranti superiori della mammella mentre sono completamente nascosti quelli inferiori.

Un certo grado di ptosi o discesa delle mammelle è considerata una normale caratteristica del seno femminile. Oltre un certo limite può diventare motivo di insoddisfazione personale, fino a modificare, a volte il proprio senso di auto-valutazione e autostima: in questi casi non sono infrequenti pesanti condizionamenti psicologici a partire dalla scelta di alcuni abiti, a una serena vita di relazione o sessuale.

Nelle immagini post-operatorie sono visibili i risultati dopo un intervento di mastopessi, cioè di modellamento del seno durante il quale è stata asportata la cute in eccesso, trasferite le areole in una posizione più elevata, modellata la ghiandola mammaria.

Le cicatrici sono localizzate intorno all’areola e dall’areola al solco, verticalmente.L’intervento è eseguibile in day-hospital.
Non vi è necessità di rimuovere i punti di sutura in quanto costituiti da materiale riassorbibile.


Prima
Mastopessi per seno svuotato e asimmetrico
Dopo
Mastopessi per seno svuotato e asimmetrico
Prima
Mastopessi per seno svuotato e asimmetrico
Dopo
Mastopessi per seno svuotato e asimmetrico