Foto casi Prima e Dopo


In questo caso ci troviamo di fronte ad una paziente giovane di 34 anni con due gravidanze alle spalle, in buona forma fisica che segue un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano e sportivo.

Si nota in modo meno eclatante rispetto ad altri casi qui presentati una certa flaccidità cutanea addominale ed un aspetto un po’ convesso, “poco verticale” dell’addome dovuto ad una diastasi (cioè un allontanamento tra loro dei muscoli retti dell’addome) provocato probabilmente dalle gravidanze.

Si è ricorso ad una addominoplastica completa, cioè con trasposizione ombelicale durante la quale è stata effettuata una plastica della parete, vale a dire un rafforzamento delle fasce e dei muscoli.
La tecnica prende il nome di “high superior tension tecnique” cioè “a tensione superiore” perché capace di distribuire la tensione cutanea anche sui quadranti superiori dell’addome, cioè quelli situati sopra l’ombelico e non solo inferiormente, a livello della cicatrici come le tecniche convenzionali.

Inoltre questa nuova tecnica consente di ridurre notevolmente il trauma e lo scollamento dei tessuti, di rispettare enormemente l’anatomia dei vasi linfatici (responsabili della formazione di siero nei giorni post-operatori).
Il vantaggio immediato per la paziente è la rimozione dei drenaggi dopo pochissimo tempo, anche uno o due giorni dopo.
Prima
Addominoplastica per flaccidità post parto
Dopo
Addominoplastica per flaccidità post parto
Prima
Addominoplastica per flaccidità post parto
Dopo
Addominoplastica per flaccidità post parto
Prima
Addominoplastica per flaccidità post parto
Dopo
Addominoplastica per flaccidità post parto